Associazione Ideali e Valori
Difendiamo la verità affinchè la giustizia possa tutelare gli interessi collettivi ...

Sulla vendita delle azioni SALT

E' una analisi bipartisan quelle che vede, Governare Lucca ed il M5S, condividere l'errore strategico commesso dal Comune di Lucca nel vendere le proprie quote SALT. L'analisi di contesto non tiene conto di un analogo errore commesso dalla Amministrazione Provinciale di Lucca, quando questa ha assunto la medesima deliberazione.

A differenza della delibera comunale, quella di Palazzo Ducale contrasta con norme di legge,
come segnalato all'Ente da una nota reiterata del Presidente dell'Associazione Ideali e Valori, già Presidente Commissione Provinciale Affari Istituzionali - Statuti e Regolamenti dell’Amministrazione provinciale-, Bruno Rossi. Infatti fra i votanti della Deliberazione provinciale figura il Presidente Stefano Baccelli, capo ufficio legale in aspettativa della stessa SALT, nonché figlio di un membro del C.D.A. della stessa società. Questo conflitto d'interessi, a cui stranamente, nessuno degli enti di controllo ha dato rilevanza, determina l'invalidità dell'intera operazione.

E' abbastanza strano che ci si scandalizzi solo per la delibera comunale, censurabile sul piano economico/politico, e non per quella provinciale, censurabile anche sul piano del rispetto delle leggi (in questo caso il Testo Unico degli Enti Locali).